IL CIOCCOLATO FA MALE AI DENTI?

image


Chi ha detto che il cioccolato fa male ai denti? Secondo un nuovo studio giapponese si tratta di una mezza bugia: barrette, bevande e chicchi di ogni genere a base di cacao aiutano a prevenire e combattere la carie più di qualsiasi dentifricio in circolazione. La sorprendente tesi - pubblicata a Londra sulle pagine della rivista 'New Scientist - poggia sulla scoperta che gli agenti antibatterici contenuti nel cacao hanno la meglio sugli zuccheri di qualsiasi dolciume al cioccolato, riducendo perciò il rischio carie. Questi agenti - spiegano i ricercatori dell'Università di Osaka - sono presenti soprattutto nella buccia dei semi di cacao, normalmente buttata via durante la produzione del cioccolato.
Ed è un peccato, perchè se fosse aggiunta a colluttori e dentifrici, ne aumenterebbe l'efficacia. La carie si sviluppa infatti tramite l'azione di un batterio, lo 'streptococcus mutans', che produce una molecole appiccicosa denominata glucano. Quest'ultimo aiuta i batteri ad attaccarsi ai denti formando la placca all'interno della quale gli zuccheri si trasformano in acidi che gradualmente corrodono lo smalto. Quando i ricercatori giapponesi hanno immesso gli estratti della buccia del seme di cacao allo streptoccoccus, si sono accorti che la produzione di glucano si bloccava e che così si poteva interrompere la catena batterio-placca-carie. Test ulteriori su topi di laboratorio hanno confermato l'efficacia dei semi di cacao -quelli che li avevano ingeriti assieme all'acqua avevano denti più sani degli altri - tanto che il capo del team, TakashiOoshima, si è convinto della necessità di utilizzarli come mezzo per l'igiene orale.
«Sarebbero un ottimo supplemento - ha spiegato Ooshima a 'New Scientist' - per colluttori e paste dentifrice, ma potrebbero essere anche aggiunti ai dolciumi al cioccolato per garantire una migliore salute dei denti, soprattutto nel caso dei bambini».

}